Mediterraneo senza confini

Dettagli opera

Mediterraneo senza confini, 2018. Tecnica: carta Pescia, carta nautica, carta giapponese, stampa carborundum, cm 80 x 60.

L’opera di Loretta Cappanera, “Mediterraneo senza confini”, rende visibile con immediatezza ciò che mille parole non riuscirebbero a spiegare meglio: l’origine comune delle civiltà che si affacciano sul Mediterraneo e dunque la necessità di non considerarsi estranee o peggio ancora nemiche una all’altra. E l’artista lo fa sovrapponendo alla carta geografica uno degli oggetti-simbolo che accomuna le antiche civiltà mediterranee, su cui essa da tempo lavora: l’anfora, stampata con polvere di carborundum con una sapienza calcografica che ne lascia larghe chiazze scoperte, per sottolinearne la compenetrazione con la mappa alla quale è sovrapposta.