Presentazione

Da settore di nicchia, l’arte realizzata con la carta, medium dalle straordinarie e infinite possibilità plastiche ed espressive, sta gradualmente conquistando una più vasta ribalta grazie al sempre maggior numero di artisti che vi si dedicano, in ogni parte del mondo, e alle numerose rassegne, come la nostra Tracarte, che ne colgono gli innumerevoli e suggestivi esiti visivi e concettuali, aiutandoci altresì a leggere la complessità del tempo che ci troviamo a vivere.

Anche questa edizione di Tracarte, la settima, che vede la presenza di trentaquattro artisti, italiani e stranieri, tra i più significativi tra quelli che manipolano la carta per sottolinearne le intrinseche qualità estetiche e utilizzarla come elemento costitutivo della propria creatività, dimostra quanto sia stata felice l’intuizione di quanti nell’ormai lontano 2005, in primis Francesco Andretta, all’epoca Presidente della nostra Fondazione, decisero di “aprire” a questo singolare segmento dell’arte contemporanea. Una scelta che avrebbe consentito non soltanto la sensibilizzazione della nostra città ad una più ampia pluralità dei linguaggi dell’arte ma anche un proficuo confronto tra gli artisti locali – molti dei quali, a partire da Vito Capone, anima di questo progetto, già da tempo lavoravano con materiali diversi da quelli tradizionali – con artisti provenienti da altre realtà territoriali, sia italiane che straniere.

Se a questo si aggiunge che negli intervalli della cadenza biennale di Tracarte si dava vita ad un’altra rassegna, sempre legata in qualche modo alla carta, Rigorosamente libri, si ha la dimensione dell’impegno, non generico, della Fondazione nella promozione delle arti visive. Centinaia di artisti, tra quelli che hanno fatto e stanno facendo la storia della Paper Art, della Fiber Art e del Libro d’artista, in questi anni hanno presentato le loro opere nella Galleria della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia. Tutto questo è documentato dai cataloghi d’arte realizzati per ciascuna mostra; ma riteniamo che sia giunto il momento di accrescere la documentazione relativa ai protagonisti di questi filoni d’arte, e di darle maggiore sistematicità, costituendo all’interno della biblioteca della nostra Fondazione un Fondo speciale in cui raccogliere, catalogare e rendere fruibili i materiali (cataloghi, libri, opuscoli, brochure…) che li riguardano.

Sarà questo, accanto alla prosecuzione dell’attività espositiva legata a Tracarte e a Rigorosamente libri, il nostro impegno per il prossimo futuro in questo campo, fidando nella collaborazione degli Artisti.

 

Aldo Ligustro
Presidente della Fondazione Monti Uniti di Foggia